Can anybody find me inchiostro simpatico sul webbe?

Quando lavoravo a Berlino, cercavo blog per collaborazioni e dopo qualche tempo non sapevo più come scovare nuovi siti. Allora inserivo parole a caso su google e arrivavo fino a pagina 50 chiedendomi come fosse possibile associare una lista infinita di siti pornografici a  chiavi di ricerca innocenti come “gattini grigi giocano felici”. Mi accorgevo, spesso, che i blogger pubblicavano elenchi di keyword assurde con cui venivano trovati, e io leggevo affascinata meditando sui profondi misteri degli algoritmi dei motori di ricerca.

Poi, un giorno, ho aperto un blog anche io; e ho scelto un nome assurdo, in barba a tutte le menate sul SEO che mi avevano messo in testa per un anno. E dopo mesi… sorpresa! La gente ha iniziato a trovarlo facendo ricerche sul web. “Incidenti di percorso”, pensavo io. E invece no, ci sono almeno 500 persone che ci sono arrivate così. Sono una blogger normale, quale gioia! Anche io potrò scrivere un post idiota deridendo le altrui ricerche, fingendo di non essere una che googla “mal di gola influenza aviaria” o “amicizia finita, è normale star tanto male da simpatizzare con Fitto che è triste perché in fondo voleva bene a Berlu?”.

Quindi, per dimostrarvi che chi cerca “sentimenti con la z” trova inchiostri simpatici, vi aprirò il mio cuore e il mio archivio, sperando che un giorno Google la smetta con ‘sta buffonata dei termini di ricerca sconosciuti. Perché io voglio sapere cosa cercate quando sbarcate qui. E che alla privacy ci pensi Obama!

“Son tutte belle le mamme del mondo”…

ma quelle tedesche lo sono di più! O almeno, questo è quel che pensano i primi internauti che sono giunti su queste pagine. Cercavano “mamme crucche sono belle” e “ma è vero che i bambini tedeschi sono più belli degli altri?“. Ai tempi avevo scritto sei post in croce senza mai nominare la Germania. Poi è uscito un post sull’infanzia a Tedescolandia ed è stato ignorato. Razionalità, questa sconosciuta…

Testimoni di Geova a Pankow: Un incubo che si materializza. Mi chiedo onestamente chi li stesse cercando. E come sperasse di trovarli facendo ricerche in italiano.

La casetta del nonno di HAIdi è a Bolzano? Non lo so amico/a. Però posso dirti che prima o poi faccio un post su “opinioni studentato Peter Riegler”, “Peter Riglier studentato” “Petr Rigler studentato Bolzano opinioni” che avete chiesto in 12 (vi dico anche come si scrive, promesso).

“Blog casa simpatica” e “blog grande casa blu” (Quando ero piccola obbligavo i miei cugini a produrre uno sfavillante giornale ambientato nella grande casa blu, quella dell’orso Bear che salutava la luna. Purtroppo i miei cugini mi ignoravano alla grande e per farne uscire una copia ci ho messo all’incirca quattro anni. Oggi la gente mi trova così. Coincidenze?!?!?!)

images

L’orso Bear, mio eroe d’infanzia, in un fermo immagine da Youtube

No!! Gomplotti!!!11!!!11!!!

Il mondo è pieno di complottari che arrivano su queste pagine. C’è chi cerca “alieni vegani“, chi “gli alieni sono vegani“, chi “invasione aliena“. C’è un “sirene movimento cinque stelle“, un “aereo dirottati” e persino un favoloso “era solare era pazzo era vero Scanzi“. Ne sono onorata, per carità. Però i marò?!?!?!

L’aereo di Barbie

Pare che tutte le bambine del mondo si siano messe a desiderare una Barbie pilota. In occasione del Natale, siete arrivati in 35 cercando “aereo di Barbie“, “aerio di Barbie“, “jet di Barbie“, “aereo giocattolo rosa” e variazioni sul tema. Poi mi avete anche chiesto “come sopravvivere a un neonato in aereo” e “come fanno i neonati a sopravvivere in aereo“. Io non lo so, so solo che “non esistono bambini volanti“. E neanche “sympatico dei Rollin Stons“, se è per questo.

“La FRance c’est moi”

E il dramma è quello che googla “mia madre si droga” o “sono un’insegnante sfinito vignette“. Forse includo nella categoria anche i quattro appassionati di “marketing di trenitalia” e il pazzo/a di “offerte di lavoro Trenitalia“. “La disoccupazione, t’ha dato un bel mestiere“, che poi è anche uno “slogan manifestazioni cattive“.

 “Orologio che si ferma due volte al giorno”

… e gente confusa che “faccio cose vedo gente un sacco bello verdone“.

Anche un orologio fermo segna l ora giusta” con e senza punto interrogativo. Per arrivare al mio blog devi aprire pagina 12, ciao stagisti in cerca di collaborazioni!

Chiudo con il più grande problema che attanaglia l’Italia. Perché Giovanna della pubblicità delle vernici è brava?Come si fa l’inchiostro simpatico?” Ad oggi si registrano ben 18 versioni della domanda. Cosa dovete farci con l’inchiostro simpatico? Le clausole segrete sulla riforma della #buonascuola? Il ritratto di un “bruco simpatico“? La pagina enciclopedica della sindrome del Tamagotchi termine che credevo di aver inventato io?

Un “inno nazionale Alto Adige” che celebri i “cartelli bilingui“? O forse una “hic sunt leones maps“?

Il “testo I have a dream” e io che sogno di rankare per Blu Notte, gattini e scie chimiche. Che dici Google, ce la facciamo? Mi fai diventare grande? Scrivo un “trattato sulle foibe“, lo giuro!

Annunci

Have your say =)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...