Gli alieni, i vegani e la P2

I film americani, così scontati e rassicuranti, sono stati inventati da qualcuno che sapeva benissimo cosa si prova durante le domeniche di hangover; quando la vita è insostenibile, quando la depressione incombe, quando va tutto, ma veramente tutto malissimo, non c’è nulla di meglio di un bel film che dal primo fotogramma fa capire chi sono i cattivi, chi sono i buoni e chi vincerà.

Ho sempre pensato che i colossal hollywoodiani potessero essere l’unico balsamo per il mio animo malato MA fortunatamente la vita ha voluto farmi una sorpresa, mettendomi sulla strada l’antidepressivo definitivo: BLU NOTTE.

Cosa c’è di rassicurante in Lucarelli che mi racconta stragi, attentati e delitti delle bestie di Satana? Proprio niente, in verità. Però vi giuro che le musichette inquietanti, quello studio blu, quel linguaggio finto tecnico che conquisterebbe senza problemi la casalinga di Voghera hanno preso il sopravvento sulla mia psiche. Non c’è nulla da fare, sono entrata nel tunnel, sto scrivendo lettere alla Rai perché non possono cancellare Blu Notte ora che ho scoperto che non posso farne a meno.

Cosa accadrà adesso? Riceverò degli aiuti statali in quanto affetta dalla terribile patologia “vedo brigatisti seduti sui tram della BVG“? Finirò mai di dividere i miei contatti di Facebook in “mafiosi, spie americane, iscritti alla P2”? Quanto è grave da 1 a 10 sognare di poter dire “sono un prigioniero politico”? Sopravviverò domani o morirò nella strage di Fiumicino? E chi racconterà la mia storia alle casalinghe di Voghera ora che Lucarelli non c’è più?

-L'Absinthe-,_par_Edgar_Degas_(1876)

Meno male che sul Tubo ci sono tutte le puntate di Blu Notte (cit)

Se ho superato quest’ ultima settimana lo devo solo a Carlo e ai siti dei vegani; e non può finire tutto così nel nulla. Dovete beccarvi anche la parentesi sui vegani, infatti. E la premessa necessaria in cui spiego che io non mangio carne, non mangio pesce, evito le uova, ho un impatto tutto sommato basso sull’ambiente ma credo che la vita sia troppo breve per rinunciare allo yogurt a colazione. E ora non mi venite a dire che lo yogurt di soia è uguale all’originale perché NO. Quindi, vegani cari, in linea di massima io vi ammirerei anche. Però se mi fate i siti ottimizzati sui benefici dell’alimentazione vegan per cani e gatti, e sfamate quelle povere bestioline con le crocchette vegetali, non posso che condannarvi a 3 ergastoli.

Quindi sì, vi vengo a insultare sui forum, perché gente che supporta l’affermazione ” mia madre mangia la porchetta e io sento il bisogno di ucciderla” dovrebbe estinguersi. Oppure venir rapita dagli alieni. E già che siamo in tema…

Avete presente quando fate zapping, finite su focus, c’è il programma sugli alieni e vi chiedete “ma chi la guarda ‘sta roba?”. Ve lo dico io chi la guarda: mio padre. Ogni sera, quando torna dal lavoro. E ride come non l’ho mai sentito ridere per nient’altro.

In effetti i programmi sugli extraterrestri sono spassosissimi. Intanto c’è una strana legge in base alla quale gli ufo appaiono solo agli americani. O al massimo, ai britannici e agli australiani. Perché  accade una cosa del genere? Chi lo sa… magari nello spazio intercettano trasmissioni radio in inglese e hanno voglia di entrare in contatto con gli anglofoni. Qualcuno, però, deve aver fatto notare agli autori che se nello spazio si sentono programmi radio americani, deve esserci per forza anche Radio Maria.

Per rendere tutto più credibile, allora, hanno inserito la puntata su Gesù, un noto alieno che parlerebbe quotidianamente con il papa. Riassumendo, quindi, dopo aver passato l’antichità a discorrere coi maia, coi gli egizi, coi babilonesi e i cinesi senza essere troppo razzisti, gli extraterrestri si sono accorti che valeva la pena parlare solo con gli americani.

Ovviamente, però, le mele marce ci sono sempre e ogni tanto, scendono sulla terra anche gli alieni cattivi. E con chi parlano gli alieni cattivi? Coi nazisti, naturalmente! Nel mio episodio preferito Hitler viene accompagnato dalle SS a vedere l’arma definitiva con cui conquisteranno il mondo: un ufo impazzito che gira in tondo come un cavallo imbizzarrito in un edificio circolare in quel di Berlino. E immaginate la mia sorpresa nello scoprire, durante una passeggiata, che quell’edificio si trova proprio dietro casa mia…

31756897

L’edificio X in un’immagine di http://www.panoramio.com

Magari ci scende un ufo e rapisce tutti gli hipster vegani di Berlino. Magari gli alieni si iscrivono alla P2. Ma tra parentesi, siamo sicuri che Licio Gelli fosse onnivoro?

P.S. Volevo rassicurare i lettori preoccupati: è solo una fase, torneremo normali. Ora vi saluto e vado a sentire la storia dell’anonima sarda.

Annunci

Un pensiero su “Gli alieni, i vegani e la P2

  1. Pingback: Il premio chissenefrega | Inchiostro Simpatico

Have your say =)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...